Mattia Bianucci Trainer: MEMORIAL ADRIANO CALCAGNO - Casaleggio Boiro: 10 e lode!

Aiutami a far crescere il sito con una piccola donazione. Grazie! ;)


"AIUTAMI A FAR CRESCERE IL SITO CON UNA PICCOLA DONAZIONE. GRAZIE! ;)"

venerdì 6 luglio 2018

MEMORIAL ADRIANO CALCAGNO - Casaleggio Boiro: 10 e lode!

Buon venerdi a tutti, miei cari lettori, lettrici e affezionati :)

Nel commentare l'edizione 2018 del "Memorial Adriano Calcagno" di Casaleggio Boiro, ci tengo a premettere che si tratta, dal mio personale punto di vista, di uno dei miglior percorsi che abbiamo in provincia - sia per quanto concerne l'aspetto più strettamente paesaggistico, sia per un discorso prettamente tecnico/atletico; il tracciato, infatti, oltre ad essere altamente allenante, consente di esaltare diverse qualità... prima fra tutte la capacità dell'atleta di adattare l'assetto di corsa alle continue variazioni di pendenza.

DOUBLE TEAM: Gioco di Squadra
Il percorso di gara è completo, ed è proprio questa sua caratteristica ad esercitare un forte appeal su atleti come il sottoscritto: abbiamo infatti discesa, salita aspra, ma anche lunghi tratti - soprattutto centrali, di semi-falsopiano, in cui poter mulinare bene le gambe ed estendere la falcata come si deve. In allenamento, una piccola perla di circuito da 7 km di fondo misto come questo, lo definirei fartlek naturale... perché naturale? Perché ci pensa il moto ondulatorio proprio del tracciato a fornire all'atleta le "oscillazioni" in intensità che va cercando... sta poi al runner fare il resto - ma in che modo?

Questa gara è stata da me pensata come una lavoro di squadra - un team composto da chi vi sta scrivendo e dalla socia Ilaria; correndo quasi costantemente spalla a spalla , la "strategia" messa in atto è stata piuttosto semplice e lineare: un progressivo con oculata distribuzione dello sforzo, curando al massimo il rilassamento muscolare e l'assetto di corsa... da modificare man mano al variare del profilo altimetrico.

In double team abbiamo gestito lo sforzo in maniera strepitosa: corsa facile e fluida nei primi settori di gara - per arrivare i più freschi possibile alla durissima scalata montana 💪 che caratterizza il tracciato di Casaleggio Boiro. E' stata proprio la nostra facilità di corsa nei primi chilometri a permetterci poi di avanzare leggeri e reattivi sulle pesanti salite. 
Rapida occhiata posteriore e il gap creato è ancora più consistente - ora possiamo rilassarci completamente. Allo scollinamento definitivo non ci rimane allora che spalancare il gas (a martello :D) e attaccare forte l'ultimo mangia e bevi nuovamente su asfalto che ci separa dalla linea del traguardo, a nemmeno un km di distanza.

Quando a terra leggo bianco su grigio 500 M 👉, scatto nella progressione finale (kick), Ilaria segue ad una quindicina di secondi - è fatta! :D Chiudiamo rispettivamente nono assoluto in 29':10'' e dodicesima assoluta e prima donna in 29':24''!
Sono molto contento della nostra gara di squadra, una delle più belle finora disputate e gestita a regola d'arte, proprio come programmato. :D

Last but not least.. le ultime righe di questo reportage voglio dedicarle all'organizzazione della gara. Di anno in anno, trovo che il Memorial Adriano Calcagno migliori in qualità; ogni tassello funziona molto bene e l'impegno e la passione dimostrati da Gianluigi Calcagno sono meritevoli. In questa edizione 2018, agli atleti è stato messo a disposizione una precisa e coordinata area di deposito borse custodita che ha fatto piacere a tutti; un elemento, questo, che contribuisce ad innalzare ulteriormente l'asticella qualitativa dell'evento.

E con questo è tutto!
Per altri contribuiti sulla gara, vi invito a visitare il sito dell'Atletica Novese.

A presto!







Nessun commento: