Mattia Bianucci Trainer: Acqui Terme: Corsa di San Silvestro 2017

Aiutami a far crescere il sito con una piccola donazione. Grazie! ;)


"AIUTAMI A FAR CRESCERE IL SITO CON UNA PICCOLA DONAZIONE. GRAZIE! ;)"

domenica 31 dicembre 2017

Acqui Terme: Corsa di San Silvestro 2017

Buongiorno miei cari lettori e lettrici multisportivi!

Un pò di auto promozione :D
Com'è consuetudine degli ultimi anni, il 31 dicembre corrisponde con la Corsa di San Silvestro ad Acqui Terme, e anche quest'anno non abbiamo voluto fare eccezione. La scelta definitiva di partecipare anche all'edizione 2017 è stata fatta ieri sera, dopo l'indecisione, in un primo momento, se andare nella città termale oppure dedicarmi ad una preziosa sessione di corsa lunga svelta collinare... impegno domenicale "improrogabile" :D nel periodo di costruzione invernale. Per una volta decido di non assecondare la mia indole da "cane sciolto" e opto per destinazione Acqui, un'occasione per scambiarsi gli auguri con gli amici podisti, ma anche perché, seppur breve, la gara merita di essere corsa.

Quest'anno, la Corsa di San Silvestro acquese ha visto una location di iscrizione + partenza differente rispetto alle scorse edizioni: Zona Bagni, in pratica ad un ponte di distanza dal noto sito degli Archi Romani, teatro, tra l'altro, del recente cross omonimo. La natura della gara è essenzialmente rimasta invariata: 2,5 km con D+ da fare all'andata, giro di boa, e gli stessi 2,5 km con D- da affrontare al ritorno, più 700 m praticamente in piano che portano al traguardo.

Sia chi scrive che il Viper Tiziano Sanna in primo piano
cominciamo l'anno con due bei podi di categoria.
A bombazza!
Personalmente ho apprezzato in modo particolare la regolarità del fondo completamente asfaltato e l'estrema scorrevolezza del tracciato, con tratti di salita mai così impegnativi da andare ad intaccare la gestione del ritmo con marcati cambi di assetto; proprio per il suo profilo altimetrico pressoché piramidale la gara invitava ad una "tattica" di negative split praticamente naturale. Forti scalatori o comunque corridori collinari hanno trovato terreno fertile per esprimere appieno il loro gesto atletico; di fatto, sia la salita che la discesa potevano essere attaccate molto forte, rimanendo comunque in totale controllo di sforzo (se ben allenati nei cosiddetti progressivi).

La mia gara è stata ottima; partenza cauta, poi man mano sono salito di ritmo, andandomene via in grande stile al giro di boa e in progressione per tutto il tratto di discesa, frangente in cui ho recuperato due posizioni e giù dritto verso Pier Marco Gallo e il traguardo, chiudendo in 19':30'' e 8° assoluto, in un parterre di atleti dall'indubbio valore. 
Ora il "dilemma": meglio la vecchia edizione o quella nuova? Personalmente dico quella nuova, a mio avviso meglio collocata e molto più corribile ed equilibrata: si pensi solo al tratto in sterrato pieno di neve marcia e fango del vecchio tracciato che portava al giro di boa... quest'anno solo un ricordo :)

Tutti i "sacchetti" della categoria A :D :D
In definitiva mi è piaciuto tutto e ancora una volta mi sento di consigliare a chi legge questa gara, molto allenante per la potenza aerobica! Pier Marco Gallo e UISP hanno fatto un bel lavoro e a chi piace correre è sempre un buon modo per trascorrere la mattina del 31!

Tanti auguri di Buon Anno a tutti!

Se l'articolo vi è piaciuto condividetelo e non dimenticatevi di iscrivervi alla Newsletter che trovate sulla colonna a destra per ricevere tutti i miei aggiornamenti!

Per altri punti di vista sulla gara: AtleticaNovese BioCorrendo GPCartotecnicaPiemontese


Nessun commento: