Mattia Bianucci Trainer: PERSONAL TRAINER E RUNNING COACH ALESSANDRIA

Aiutami a far crescere il sito con una piccola donazione. Grazie! ;)


"AIUTAMI A FAR CRESCERE IL SITO CON UNA PICCOLA DONAZIONE. GRAZIE! ;)"

mercoledì 20 ottobre 2021

PERSONAL TRAINER E RUNNING COACH ALESSANDRIA


💊 LE PILLOLE DEL COACH - Q&A 💊
“Ciao Mattia,

Mi sto chiedendo quali siano i fattori chiave/abilità che rendono un buon atleta di chilometro verticale? Su alcune riviste di Trail Running, ho letto interviste con i migliori atleti VK che indicano il VO2max come IL fattore determinante per le prestazioni in tali gare. Forse mi sbaglio, ma la soglia di lattato non avrebbe un ruolo maggiore nelle prestazioni VK? Ho corso alcune gare verticali e ho sempre sentito che il mio fattore limitante è la perdita di forza contrattile dei muscoli - si stancano sempre di più e quindi finisco per rallentare - non mi sento mai limitato dalla mia respirazione o dalla frequenza cardiaca. La soglia del lattato non sarebbe il "colpevole"?
Inoltre, un VK di solito dura qualcosa come 30 minuti bassi (per l'élite) fino a piu' di 45 minuti per gli “altri”. Non è uno sforzo troppo lungo perché il VO2max giochi un ruolo da protagonista?”

Grazie! Riccardo
#RunningCoach #ChilometroInVerticale #PreparazioneAtletica **PER PROGRAMMI DI ALLENAMENTO PERSONALIZZATO: https.//facebook.com/mattiabianuccitrainer IG: mattia.bianucci.trainer

Nessun commento: